Di donne e di terra

image

Le storie, le canzoni e le fotografie storiche delle mondine mi hanno sempre affascinato. Quando ero piccola mia mamma cantava, in rilassate situazioni casalinghe, la leggendaria Sciur padrun dalle belle braghe bianche, e lo faceva con quel tipo di voce, che solo nelle vecchie registrazioni dei cori delle mondine si può sentire. Quando ancora non aveva compiuto diciotto anni, si trasferì per un breve periodo in Piemonte nelle risaie. Non era proprio per necessità di trovare un lavoro per mantenersi; il suo era piuttosto uno “sfizio” (definizione di mio padre!) che voleva togliersi, infatti con i soldi guadagnati lavorando in risaia voleva comprarsi una bicicletta tutta sua. Beh, nulla da ridire da parte mia! Mi raccontava dell’arrivo al casolare, dove insieme a tante altre donne dormiva nel fienile, che per l’occasione stagionale veniva arredato con delle brande. Mi raccontava pure del lavoro faticosissimo durante il giorno sotto il sole, con i piedi nell’acqua, dove i bes bastuner (nome dialettale bresciano del biacco, serpente non velenoso) strisciavano in abbondanza senza farsi troppi riguardi.

Da parte di mia madre, ho radici contadine, delle quale per tanti anni da ragazzina, mi sono vergognata. Ora ne sono profondamente fiera! Le rivoluzioni più belle, la storia ci racconta, sono state fatte dai contadini… e contadine! La mia nonna materna era dell’ottocento, ha partorito otto figli, due maschi e sei femmine. Tutte donne che si sono sfiancate di lavoro, prima in campagna, poi in fabbrica. Io a donne come loro e come le donne che hanno avuto lo stesso destino, dò il mio più profondo rispetto e le prossime zappate nell’orto le dedicherò a loro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...