Una patata per amica

Eccole qui le mie amiche al sole. Stanno pazientemente aspettando di essere piantate nell’orto. I germogli sono ancora piccoli, perciò dovranno passare ancora qualche giornata sul balcone prima di essere interrate. Mi aspetto molto da loro quest’anno, perciò la cura della terra sarà più attenta del solito (nella foto qui sotto si vede la zolla…

Le dita prudono…

È difficile stare lontano dalle zolle di terra del mio orto in queste giorni. È tutto un esplodere di profumi nell’aria e gli uccelli fanno a gara per farsi sentire. Nei nostri orti sta ritornando vita. Ma quanto è bello vedere come un po’ alla volta si stiano popolando di diligenti donne, uomini e bambini,…

Di donne e di terra

Le storie, le canzoni e le fotografie storiche delle mondine mi hanno sempre affascinato. Quando ero piccola mia mamma cantava, in rilassate situazioni casalinghe, la leggendaria Sciur padrun dalle belle braghe bianche, e lo faceva con quel tipo di voce, che solo nelle vecchie registrazioni dei cori delle mondine si può sentire. Quando ancora non aveva compiuto…

Connessioni

Oltre ad essere una principiante nella cultura dell’orto, lo sono anche un po’ nelle impostazioni del mio blog. Sigh! Ho appena scoperto che le piccole icone di Facebook e Instagram sul fondo delle pagine di questo blog non funzionano correttamente. Me ne dispiaccio e mi scuso per questo errore. Mentre cerco di riparare l’errore, cliccate…

Cambiare il mondo un seme alla volta

È tutto un fiorire di idee, di amicizie, di gioie, di sorrisi, di parole, di pensieri, di consolazioni e di collaborazioni. I nostri orti comuni sono molto di più di un pezzo di terra coltivata, sono delle vere e proprie officine, dei laboratori socio-culturali. Una fonte inesauribile di conoscenza e saggezza a disposizione di chi la vuole…

E si ricomincia

Tre cose vuole il campo: buon lavoratore, buon seme, buon tempo. La neve se n’è già andata e il mio orto è giù che aspetta di essere lavorato, ma secondo l’almanacco danese, gennaio è il mese in cui si prepara la terra per la semina in serra, perchè fa ancora troppo freddo per poterla lavorare…

Sott’acqua fame, sotto la neve il pane

Mi piaciono molto i proverbi, se poi sono di origine contadina mi piacciono ancora di più. Tramandati da mia nonna, ma sentiti da mia madre, ne ho imparati alcuni. Devo ammettere però che questo sulla neve non è farina del suo sacco; ma il senso di fondo, cioè che la neve è necessaria in inverno per…

Elogio della Juglans regia

Alla fine poi ci si arrende, al natale intendo dire, e ci si immerge pure completamente nel clima delle feste e del gozzovigliare. Il natale poi ti fa tirar fuori un certo romanticismo un po’ sdolcinato, che fa sentire tutti un po’ più buoni, un po’ più generosi, un po’ più vicini alla famiglia, e…

Aglio, fravaglio, fattura ca nun quaglio…

Una giornata soleggiata e mite come oggi, da queste parti e di novembre, è un unicum! E allora… togli le erbacce, rompi la terra compatta, senza girarla troppo in profondità, dai di concime, e poi rastrella per ben livellare e dare ossigeno a quella bella zolla rettangolare, che farà da letto per tutto l’inverno al…

Novembre con le lanterne

L’inizio del mese più cupo, e forse più triste dell’anno, l’abbiamo festeggiato accendendo lanterne negli orti. Ieri sera non eravamo in molti, ma la voglia di condividere cibo e buona compagnia era tanta. Non è facile, nel nostro quartiere, creare buoni (e durevoli) rapporti con i propri vicini. La maggior parte della gente non si…

Del dare e del ricevere

I fiori di zucchina sono splendidi. Hanno la capacità di offrirsi generosamente al sole della mattina, quando mezzo mondo dorme ancora. Si aprono, e come ombrelli gialli capovolti, fanno vedere tutto il loro interno; il fulcro che di giorno tengono protetto. Loro al sole non nascondono niente. Sono stelle della mattina, timide, ma esuberanti nell’aspetto…